narsilshards:

A woman without love wilts like a flower without sun.

(via hurricaneg)

"Oggi mi sento moralista e volevo dire che non è vero che, se ti senti brutto, la bruttezza è tutto ciò che gli altri vedranno in te. Non è vero. Per questo non bisogna volersi bene e piacersi per far sì di piacere agli altri, ma solo ed esclusivamente per piacere a se stessi e amarsi come vorremmo che gli altri ci amassero."

miss e la morale del 20 settembre

setuttovainfrettasarounasaetta:

nomorettan:

C’è chi passa tutte le mattine davanti al Duomo, che palle! :)

unduomoalgiorno:

mercoledì, 17 settembre 2014

C’è chi ci vorrebbe passare davanti tutte le mattine.

"Leggevo i miei libri di notte, sotto la coperta, con la lampada surriscaldata. Leggevo tutte quelle belle frasi e intanto soffocavo. Pura magia."

Panino al prosciutto, Charles Bukowski. (via tuhaiscossolemieossa)

(via wedestroythepeople)

tranquilprince:

 Paler than the moon, darker than the night. 

(via seimenounquarto)

(Fonte: prints, via incertemani)

"

In pratica
le grandi parole dei grandi uomini
non sono poi così grandi.

E le grandi nazioni o le grandi bellezze
non lasciano altro che il residuo
della reputazione che sarà lentamente
rosicchiato via.

Né le grandi guerre sembrano così grandi,
né le grandi poesie
né le leggende di prima mano.

Persino i lutti
ora sono così tristi,
e il fallimento non è stato altro che un
trucco
per farci continuare.

E la celebrità e l’amore
un trucco per alleviare il nostro sanguinare.

E come il fuoco diventa cenere e l’acciaio
diventa ruggine, noi diventiamo
saggi
e poi
non così saggi.

E sediamo su sedie
leggendo vecchie mappe,
guerre finite, amori finiti, vite finite,

e un bambino gioca davanti a noi come una scimmia
e noi diamo un colpetto alla pipa e sbadigliamo,
chiudiamo gli occhi e dormiamo.

Belle parole
come belle signore,
si accartocciano e muoiono.

"

Un trucco per alleviare il nostro sanguinare, Charles Bukowski (via joursnoirs)

"I treni ci piacciono tanto, ci porteranno al capolinea, poi non sapremo più dove andare. Tienimi la mano che mi manchi, non a volte, non raramente."

"Tu sarai amato il giorno in cui potrai mostrare la tua debolezza senza che l’altro se ne serva per affermare la sua forza."

(via an-anthem)

"È molto più poetica una porta socchiusa che una porta spalancata."

Giacomo Leopardi (via lorenacaporale)

(via mc-xavier)